Chiesa Santa Maria del Soccorso

Tipo
Chiesa
Nazione
Italia
Regione
Abruzzo
Provincia
L'Aquila
Comune
L'Aquila

Descrizione

La costruzione della chiesa avvenne tra il 1469 e il 1472, per onorare una miracolosa immagine della Vergine degli inizi del ’400, dipinta su un frantoio poi inglobato nell’edificio. Definito un chiaro esempio di architettura a cavallo tra medioevo e rinascimento, la chiesa di S. Maria del Soccorso ha una facciata con pilastri angolari con capitelli rinascimentali e cornici eleganti che la dividono in due ordini. La terminazione della facciata è a timpano sormontato da cornice e il rivestimento è in pietra bianca e rosa di probabile derivazione toscana. Il portale ripropone lo schema dei portali minori S. Maria di Collemaggio. Sulla lunetta un affresco di F. Paolo da Montereale e sull’architrave lo stemma degli Olivetani. la chiesa ad unica navata ha la pianta a croce latina. Al suo interno si possono ammirare un altare marmoreo di Andrea dell’Aquila e la tomba di Jacopo di Notar Nanni (1504) il mecenate aquilano promotore di molte iniziative artistiche. Il coro del 1538 è un esempio pregevole di intarsio.