Chiesa di Santa Maria di Cartignano

Tipo
Chiesa
Nazione
Italia
Regione
Abruzzo
Provincia
Pescara
Comune
Pescara

Descrizione

Secondo quanto riporta l’Antinori la chiesa fu fondata nel 1020 e fu cella di Monte Cassino e membro della prepositura di S. Liberatore a Maiella. Nel 1065 era già divenuta monastero benedettino come attestato da alcune donazioni al preposto Giovanni riferite dal Calidonio ( La Diocesi di Valva e Sulmona,Casalbordino 1909-12) esisteva ancora nella prima metà del secolo XIV (G.Celidonio, Delle antiche decime valvensi, Sulmona 1902). Secondo il Gavini la pianta della chiesa doveva essere a tre navate, come è possibile riscontrare dalla facciata in pietra concia che segue nella struttura esterna la scansione dello spazio interno. Nel prospetto principale si apre, al di sopra del portale un finestrone a ruota con modanatura e otto colonnine collegate da arcatelle trilobe. Un campanile a vela collocato in asse con l’ingresso corona la parete finale della facciata. La navata centrale termina con un abside semicircolare, che custodiva un affresco, raffigurante una “Deesis” oggi conservata nel Museo Nazionale dell’Abruzzo.