Cristo Redentore

Appartenenza oggetto
Proprio
Categoria
Scultura
Nazione, Regione, Provincia
Italia
Citt�
L'Aquila
Luogo di conservazione
Museo Nazionale d'Abruzzo
Materia e tecnica
Legno intagliato e dipinto
Datazione
Sec.XV
Provenienza
L'Aquila - Arcivescovado
Dimensioni
h.140 cm.
Diritti oggetto digitale
Soprintendenza PSAE AQ

Descrizione breve

Il Cristo barbato, dai lunghi capelli, è raffigurato frontalmente ed in posizione eretta. Indossa una veste azzurra al di sopra della quale un manto rosso con numerose e poco profonde pieghe lo avvolge. Con la mano sinistra tiene un libro, mentre il braccio destro ? mutilo.

Bibliografia

M.MORETTI, Museo Nazionale d'Abruzzo nel Castello cinquecentesco dell'Aquila, L'Aquila, 1968M.MORETTI, Guida al Castello cinquecentesco ed al Museo Nazionale d'Abruzzo in L'Aquila, L'Aquila, 1971O.LEHMANN BROCKHAUS; Abruzzen und Molise, Munchen, 1983

Commenti

Questa scultura è stata riferita dal Moretti (1968,1971) ad un artista locale del XIV secolo di scuola umbro-sensese, attribuzione confermata dal Lehmann Brockhaus, che vi notava la stessa morbidezza del modellato, di origine umbra, di alcune opere, tra cui anche il S.Bartolomeo di Carpineto della Nora,in cui l'influsso francese poteva essere giunto attraverso Orvieto.