San Giovanni da Capestrano, post 1703

San Giovanni alla battaglia di Belgrado
Appartenenza oggetto
Proprio
Categoria
Dipinto
Nazione, Regione, Provincia
Italia
Citt�
L'Aquila
Luogo di conservazione
Museo Nazionale d'Abruzzo
Luogo di collocazione
Arte Sacra
Materia e tecnica
Olio su tela
Autore
Cenatiempo Girolamo
Datazione
Sec. XVII (ultimo decennio)
Provenienza
L'Aquila - Chiesa di Santa Apollonia
Dimensioni
h. 231 cm, largh. 145 cm
Diritti oggetto digitale
PSAE AQ

Descrizione breve

San Giovanni da Capestrano è raffigurato in primo piano in abito francescano con lo stendardo di san Bernardino e il crocifisso. A sinistra una tiara e una stola. Sul fondo, sotto un cielo nuvoloso, presso la città di Belgrado infuria la battaglia.

Collocazione attuale: Abbazia di Santo Spirito al Morrone - Sulmona

Bibliografia

M. MORETTI, Museo Nazionale d'Abruzzo nel castello cinquecentesco dell'Aquila, L'Aquila 1968, pag.163.

M. MORETTI, Guida al Castello Cinquecentesco ed al Museo Nazionale d'Abruzzo, L'Aquila 1968, pag.90.

M. MORETTI, Guida al Castello Cinquecentesco ed al Museo Nazionale d'Abruzzo in L'Aquila, L'Aquila 1971, pagg.157-158.

L. ARBACE (booklet a cura di), Oltre Caravaggio. Pittura del seicento in Abruzzo tra Roma e Napoli, 2013, pag. 19, 22, 40, cat. 20

A. GIANCOLA, Scheda in Oltre Caravaggio. Pittura del Seicento in Abruzzo tra Roma e Napoli, catalogo della mostra a cura di L. Arbace, Napoli, Dicembre 2014, pagg. 148-151 .

 

Commenti

Moretti sostiene che l'opera è da riferire probabilmente a Giulio Cesare Bedeschini. La critica più recente l'attribuisce invece ad un pittore fiammingo poichè nello sfondo riflette gli sviluppi della pittura di bottega della metà del XVII sec.