Figura maschile ignuda

Figura maschile ignuda
Appartenenza oggetto
Proprio
Categoria
Dipinto
Nazione, Regione, Provincia
Italia
Citt�
L'Aquila
Luogo di conservazione
Museo Nazionale d'Abruzzo
Luogo di collocazione
Arte Sacra
Materia e tecnica
Olio su tela
Datazione
Sec. XVII (prima metà)
Provenienza
L'Aquila - Municipio
Dimensioni
h. 64 cm, largh. 53,5 cm
Diritti oggetto digitale
PSAE AQ

Descrizione breve

La figura maschile ignuda è raffigurata di tre quarti e ne è visibile solo il busto. Sulla destra si intravede un elemento forse identificabile con una freccia. La tela è probabilmente un frammento di una composizione più grande.

Bibliografia

Inventario manoscritto del Museo Civico aquilano, p. 21, n. 121.

Inventario manoscritto dei quadri del Palazzo Municipale di L'Aquila, n. 218.

M.O.  BONAFEDE, Guida della città dell'Aquila, L'Aquila 1888, p. 109.

G.B. MANIERI, Catalogo-inventario del Museo Civico aquilano, L'Aquila 1920, p. 28, n. 191.

Commenti

Probabile frammento di una composizione più grande. Negli antichi inventari del Museo Civico e dalla Oddo Bonafede (1888, p. 109), il dipinto è attribuito a Salvator Rosa, mentre il Bologna lo assegna al Maestro degli annunci dei pastori. e lo data al 1630 ca. Maria Teresa De Lotto propende per la collocazione del dipinto nell'ambito di De Ribera per le soluzioni luministiche ed il realismo intenso.