Madonna in trono con il Bambino e San Michele, San Raffaele, San Sebastiano, Santo Vescovo

Madonna in trono con Bambino e Santi
Appartenenza oggetto
Proprio
Categoria
Dipinto
Nazione, Regione, Provincia
Italia
Citt�
L'Aquila
Luogo di conservazione
Museo Nazionale d'Abruzzo
Luogo di collocazione
Arte Sacra
Materia e tecnica
Tempera su tavola in cornice intagliata e dorata.
Autore
Bernardino di Cola del Merlo e Sebastiano di Cola da Casentino
Datazione
post 1487
Provenienza
Pianella (PE) - Chiesa di San Leonardo
Dimensioni
244 x 143,5 x 9 cm
Diritti oggetto digitale
BSAE AQ

Descrizione breve

Il polittico con cornice dorata ed intagliata,è a due ordini.Nel primo i cinque archi ribassati e polilobati, sono sostenuti da colonnine ora tutte di reintegrazione.Il secondo è formato da cuspidi ornate da foglie.Nella tavola centrale è raffigurata la Vergine,seduta in trono, avvolta da un ampio manto verde con veste rosa dai risvolti azzurri.Seduto sulle sue ginocchia è il Bambino nudo.Al lato sinistro San Bonaventura con mitra e pastorale,l'arcangelo Gabriele con veste rosa e maniche verdi a sbuffo.A destra della Vergine,San Michele arcangelo vestito con un'armayura dai riflessi argentei, trafigge con l'asta Lucifero sotto i suoi piedi;San Sebastiano, cinto del solo perizoma,legato ad un tronco d'albero e trafitto al collo ed al torace da due frecce.nella cuspide centrale un angelo regge la corona,ai lati, in dimensioni ridotte,angeli musicanti con ampie vesti drappeggiate.Nella predella il Redentore con quattro apostoli e due angeli recanti un cesto di frutta per ogni lato.

Collocazione attuale:  Mostra “ Dopo i restauri. Capolavori d’arte tra medioevo e rinascimento”  dal 25/07 al  30 /11/ 2013; Museo d’arte Sacra della Marsica – Castello Piccolomini – Celano (AQ)

Restauro: Programma ordinario 2010 – Ditta Carnicelli, L’Aquila

Bibliografia

L. SERRA, Aquila monumentale, L’Aquila, 1912, pag.61
M. CHINI, Documenti relativi ai pittori che operarono in L’Aquila fra il 1440 e il 1550, L’Aquila, 1929, pagg. 92- 99
C. VERANI, Appunti sugli scultori Paolo e Berardino del Merlo da Civita di Penne, in “Rivista abruzzese”, 3, pagg. 74- 83
G. MATTHIAE, Il Castello di L'Aquila ed il Museo Nazionale Abruzzese, Roma 1959, p. 19- 22
M. MORETTI, Museo Nazionale d'Abruzzo nel Castello cinquecentesco dell'Aquila, L'Aquila 1968, pag. 81
R. CANNATA', Francesco da Montereale e la pittura a L'Aquila dalla fine del '400 alla prima metà del '500 in Storia dell'arte, 1981, pagg. 57- 58
O. LHEMANN BROCKHAUS, Abruzzen und Molise, Munchen 1983, pag. 402
C. TROPEA, Santa Lucia. Chiesa di S. Nicola. Atri, in D. A. T. V, Dalla Valle del Piomba alla Valle del basso Pescara, Carsa edizioni, 2001, pagg. 405- 406
F. BOLOGNA, Polittico con la Madonna, Angeli e Santi. Già Chiesa di S. Leonardo. Pianella in D. A T. VI, Dalla valle del Fino alla valle del medio e basso Pescara, Carsa edizioni, 2003, pagg.492- 494
L. ARBACE - D. FERRARA (a cura di), Il Rinascimento danzante. Michele Greco da Valona e gli artisti dell’Adriatico tra Abruzzo e Molise, Allemandi editore , 2011, pagg. 66- 70

Commenti

Il polittico è attribuito dal Matthiae(1959) e dal Moretti(1968) a Bernardino di Cola del Merlo.Ssecondo il Cannatà(1981),non è riconducibile a tale pittore,di cui peraltro non sarebbe pervenuta alcuna opera certa.Il critico rileva che questo ignoto artista "unisce stilemi umbro-marchigiani a scoperti signorellismi".