CIL IX 3440

Iscrizione commemorativa
Appartenenza oggetto
Proprio
Categoria
Iscrizione commemorativa
Nazione, Regione, Provincia
Italia
Citt�
L'Aquila
Luogo di conservazione
Museo Nazionale d'Abruzzo
Luogo di collocazione
Archeologica
Materia e tecnica
Pietra
Autore
Provenienza
Fontecchio
Dimensioni
cm. 55 x 35
Diritti oggetto digitale
Soprintendenza PSAE AQ

Descrizione breve

C(aio) SVELLIO T(iti) F(ilius) AEMIL(ia) (tribu)

P(ublius) BAEBIUS L(uci) F(ilius)

Q(uintus) SVELLIUS Q(uinti) F(ilius)

MAGISTRI CELLAM ET

5 CULINAM FACIUNDA

CURARUNT

Caio Svellio figlio di Tito della tribù Emilia

Publio Bebio figlio di Lucio

Quinto Svellio figlio di Quinto,

maestri, curarono che

si realizzasse la cella

del tempio

Commenti

Lastra in pietra rinvenuta a Fontecchio.
r 1
: Il primo personaggio è seguito dall’indicazione della tribù, specifica che in età repubblicana aveva un significato distintivo d’origine, mentre in età imperiale indica il cives, cittadino con diritto di voto.
r 4:
Il magister era un sacerdote municipale classificato sulla base del proprio culto (magister Iovis) mentre qui non è esplicitato.
r 5:
I tre personaggi si occuparono della parte più importante del tempio, cioè la cella, stanza che ospitava la statua di culto, ma anche della culina, locale annesso al tempio per la preparazione della cena dopo il sacrificio..