CIL IX 4437

CIL IX 4437
Appartenenza oggetto
Proprio
Categoria
Iscrizione funeraria
Nazione, Regione, Provincia
Italia
Citt�
L'Aquila
Luogo di conservazione
Museo Nazionale d'Abruzzo
Luogo di collocazione
Archeologica
Materia e tecnica
Pietra
Autore
Provenienza
Foruli (Madonna delle Grazie, Scoppito)
Dimensioni
cm. 40 x 67
Diritti oggetto digitale
Soprintendenza PSAE AQ

Descrizione breve

D(eis) M(anibus) S(acrum)

L(ucio) AEGNATIO FELICI

QUI VIXIT ANNIS

XXVII P(ublius) ATRIUS TERTI

UT DISCENTI BENE DE

SE MERENTI CUIUS

SI TAM PROPERANTIA

FA(ta) NON FUISSENT

MATER IN HOC TITU

LO DEBIT ANTE LEGI

Sacro agli Déi Mani

A Lucio Egnatio Felice

che visse 27 anni

Publius Atrius Tertius

a colui che imparò

a ben meritare.

Se tanto frettolosi

non fossero stati i suoi Fati

la madre non avrebbe dovuto ricordarlo

prematuramente in questa epigrafe.

Bibliografia

M. Buonocore 1998,n.258, p.648.

Commenti

Lastra in pietra. Rinvenuto nella chiesa della Madonna delle Grazie a Scoppito nel territorio di Foruli.
Tipo di scrittura leggermente ondulata più comune in età cristiana