Madonna con il Bambino e Angeli

Madonna in trono con il Bambino e angeli
Appartenenza oggetto
Proprio
Categoria
Dipinto
Nazione, Regione, Provincia
Italia
Citt�
L'Aquila
Luogo di conservazione
Museo Nazionale d'Abruzzo
Luogo di collocazione
Arte Sacra
Materia e tecnica
Tempera su tavola
Autore
Giovanni Antonio da Pesaro (attribuzione)
Datazione
Sec. XV (met
Provenienza
Teramo - Museo Civico
Dimensioni
h. 202 cm
Diritti oggetto digitale
PSAE AQ

Descrizione breve

La tavola, chiusa da una cornice dorata intagliata a forma di arco decorato con roselline punzonate, sorretto da due esili colonnine a tortiglioni, termina con una cuspide la cui cornice, intagliata con un motivo a larghe foglie, è ricavata dalla stessa tavola. Sul fondo oro zecchino, dato in foglie, è raffigurata la Vergine in piedi, avvolta da un manto blu a fiori d'oro stampati, sopra la veste rossa; tiene in braccio il Bambino benedicente che reca nell'altra mano un piccolo globo, vestito con una tunica rossa. Ai lati quattro angeli alati. Nella cuspide è dipinto il Crocifisso con ai lati la Vergine avvolta da un ampio manto scuro e San Giovanni Evangelista con manto giallo.

Bibliografia

P. ZAMPETTI, La pittura marchigiana da Gentile a Raffaello, 1971;
F. ZERI, Antonio da Pesaro in "Proporzioni", a. II, 1948;
G. MATTHIAE, Il Castello dell'Aquila e il Museo Nazionale d'Abruzzo, Roma 1959;
M. MORETTI, Il Museo Nazionale d'Abruzzo, L'Aquila 1968.

Commenti

Quest'opera è attribuita al pittore Giovanni Antonio di Gaspare da Pesaro, in base a precisi e manifesti riscontri con lavori sicuri di questo maestro, studiati dallo Zeri. L'impostazione, la cadenza delle pieghe del manto e lo stesso tipo fisionomico richiamano da vicino le Sante del polittico di Sasso Ferrato nella Chiesa di Santa Croce. Di scuola emiliano-riminese si distingue per "una certa immobilità, una sensibilità contemplativa quasi iconica".