Madonna in mandorla, Madonna di Loreto, San Sebastiano, Sant'Antonio Abate

Madonna in mandorla, Madonna di Loreto, San Sebastiano e Sant'Antonio Abate
Appartenenza oggetto
Proprio
Categoria
Affresco
Nazione, Regione, Provincia
Italia
Citt�
L'Aquila
Luogo di conservazione
Museo Nazionale d'Abruzzo
Luogo di collocazione
Arte Sacra
Materia e tecnica
Affresco staccato
Datazione
Sec. XV
Provenienza
Collimento di Lucoli (AQ) - Abitazione privata
Dimensioni
h. 260 cm, largh. 435 cm
Diritti oggetto digitale
PSAE AQ

Descrizione breve

La vasta porzione di affresco comprende diverse raffigurazioni: nel primo riquadro a sinistra, la Madonna Assunta in cielo all'interno di una mandorla sorretta da quattro Serafini;nel riquadro successivo è rappresentato il trasporto della Casa Santa di Nazareth, dove era venuto l'Angelo dell'Annunciazione,a Loreto, da parte degli angeli,dopo la cacciata dei cristiani dalla Terra santa nel 1291.Infine entro due riquadrature sovrapposte di diverse dimensioni sono raffigurati S.Sebastiano,trafitto dalle frecce,  e S.Antonio abate con il bastone a forma di T ed il campanello.Nella zona sovrastante, una scritta ora non più leggibile.Il tutto è delimitato da una fascia a motivi floreali.

Commenti

Il dipinto murale,di chiara ispirazione votiva presenta strette affinità con l'opera del cosiddetto Maestro di Alvito,documentata nella chiesa di S.Francesco in Alatri e di S.Maria del Campo in Alvito ed è pertanto ascrivibile alla seconda metà del secolo XV.L'affresco,sito sulla parete di fondo di un locale di abitazione privata, fu rinvenuto nell'agosto del 1972,venne distaccato dalla parete originaria,a causa delle precarie condizioni della muratura, riportato su un nuovo supporto in poliestere e fibra di vetro e trasferito presso il Museo Nazionale d'Abruzzo.