Reliquiario

Reliquiario in taffetas di seta ricamato, sec. XVIII
Appartenenza oggetto
Proprio
Categoria
Paramento liturgico
Nazione, Regione, Provincia
Italia
Citt�
L'Aquila
Luogo di conservazione
Museo Nazionale d'Abruzzo
Luogo di collocazione
Oreficeria e tessuti
Materia e tecnica
Taffetas di seta ricamato
Autore
Datazione
Sec. XVIII
Provenienza
L'Aquila - Museo Diocesano
Dimensioni
h. 18 cm, largh. 15 cm.
Diritti oggetto digitale
PSAE AQ

Descrizione breve

Il reliquiario ha una forma ottagonale con finestra ovale centrale per la reliquia. Il modulo decorativo è caratterizzato da un cespo d'acanto rivoltato si snodano due volute che vanno ad intrecciarsi alle due corrispondenti che partono da un altro cespo opposto al primo. Il disegno è completato da fiori che si innestano e concludono le volute. Il fondo è di colore bianco; le decorazioni sono state eseguite nei colori: azzurro, rosa, giallo, verde, oro e argento. La fodera è una tela di grosso lino. Le finiture sono costituite da una piccola frangia d'argento.

Commenti

Nei laboratori monastici veniva confezionata tutta una serie di oggetti devozionali, dalle teche con immagini di cera, alle cornici, ai reliquiari, tutti oggetti tipici della cosiddetta "arte monacale", confezionati con materiali di facile uso come tessuto, sughero, cartapesta, pergamena, cera. Questi oggetti rivelano spesso doti innate di gusto, inconscia nostalgia di cose aggraziate ed eleganti, così connaturate allo spirito femminile da sopravvivere al rigido ambiante monastico.