San Leonardo con figuretta di orante

San Leonardo con figuretta di orante
Appartenenza oggetto
Proprio
Categoria
Scultura
Nazione, Regione, Provincia
Italia
Citt�
L'Aquila
Luogo di conservazione
Museo Nazionale d'Abruzzo
Luogo di collocazione
Arte Sacra
Materia e tecnica
Legno intagliato e dipinto
Datazione
Sec. XIV
Provenienza
L'Aquila - Chiesa di San Leonardo (oggi diruta)  - Visualizza sito
Dimensioni
h. 155 cm
Diritti oggetto digitale
PSAE AQ

Descrizione breve

Il gruppo ligneo, cavo posteriormente, rappresenta S. Leonardo in aspetto di giovane diacono. Il Santo è vestito con la dalmatica dorata, che scende formando pieghe parallele, con decorazione floreale in rosso e azzurro sui bordi e sul petto. La cotta, al di sotto, si apre sui piedi a formare un ventaglio di pieghe. Ai piedi del Santo, in camice bianco, è inginocchiato una figura più piccola a mani giunte, allusione forse alla facoltà del Santo di liberare i prigionieri.

Bibliografia

G. B. MANIERI, Catalogo-inventario del Museo Civico Aquilano, L'Aquila 1920;
M. R. GABBRIELLI, Inventario degli oggetti d'arte d'Italia, IV, Prov. di Aquila, Roma 1934;
G. MATTHIAE, Il Castello dell'Aquila e il Museo Nazionale Abruzzese, Roma 1959;
M. MORETTI, Museo Nazionale d'Abruzzo nel Castello cinquecentesco dell'Aquila, L'Aquila, 1968;
M. MORETTI, Guida al Castello cinquecentesco e al Museo Nazionale d'Abruzzo in L'Aquila, L'Aquila 1971;
O. LEHMANN-BROCKAUS, Abruzzen und Molisen, Munchen 1983;

E. CARLI, L'arte in Abruzzo, Venezia, 1998.

Commenti

Quest'opera è considerata dal Matthiae (1959) opera locale non anteriore al XV sec. inoltrato con reminiscenze gotiche; il Moretti (1968, 1971) lo data alla metà del '300 e lo attribuisce all'autore del Coro di S. Giusta, a cui riferisce anche il S. Giuliano conservato nel Museo. Il Lehmann-Brockhaus (1983) preferisce una datazione più tarda, intorno al 1500. Nella statua è ravvisabile un equilibrio compositivo che le dona un fascino particolare data anche la conservazione della policromia e delle dorature.